Metodi di indagine sulle strutture esistenti

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

MISURA DELLE DEFORMAZIONI

La misura delle deformazioni nell’acciaio può essere effettuata utilizzando degli strain-gauges o estensimetri a resistenza elettrica. Si tratta di filamenti di resistenza elettrica ripiegati più volte, in modo da aumentarne la lunghezza totale, e incollati su un supporto di resina.


Uno strain-gauge consente di misurare la dilatazione nella direzione del filamento, attraverso la variazione di resistenza elettrica, dopo essere stati incollati e quindi resi solidali con l’acciaio

.

Se si accoppiano tre strain-gauges orientati secondo tre direzioni diverse (rosette estensimetriche), solitamente formanti angoli di 45° o 60°, si possono misurare le deformazioni lungo tre direzioni e quindi, attraverso la costruzione dei cerchi di Mohr, individuare le direzioni principali di deformazione.

208

Dalla misura delle deformazioni è immediato passare alla valutazione delle tensioni una volta che sia definito il modulo elastico del materiale.

MISURA DELLE TENSIONI

Per misurare le tensioni esistenti in un elemento piano è possibile usare la tecnica di “rilascio delle tensioni“. Si applica una rosetta estensimetrica e si pratica un forellino al centro della stessa.

MISURA DEL POTENZIALE ELETTRICO

ENDOSCOPIA

Bibliografia

CORSI DI PROGETTAZIONE IN ZONA SISMICA – FOIV

dr. Carlo Pellegrino, dr. M.Rosa Valluzzi, dr. Francesca da Porto, dr. Paolo Franchetti, ing. Filippo Casarin, ing. Manuel Grendene

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *